Post

folle-di-corsa-banner

Post post-BIT 2018

Immagine
Se nell'ultimo post di corsa ti avevo avvisato che sarei stato alla BIT 2018 (vai a NOI saremo alla BIT 2018 di Milano), oggi faccio un po' il punto della situazione su com'è andata.  Perché in questo post post-BIT faremo un bilancio della "presenza" di Folle di corsa alla fiera turistica di Milano.
Innanzitutto questa Borsa Internazionale del Turismo 2018 è stata utile, per diversi motivi.  Partiamo dalle conferenze. Tutte le piccole grandi info su trend, strumenti web, marketing territoriale, turismo culturale ed esperienziale possono aiutare folle di corsa ad essere più funzionale, coinvolgente, vicino alle tue esigenze. Ora concentriamoci invece sulle decine di brochure, volantini, libretti, bigliettini da visita e materiali in generale presi agli stand. Ad una settimana dalla fine della BIT sono in gran parte ancora da leggere, scandagliare, assaporare. Ma sorprese e scoperte già non mancano.  Per esempio, in un pratico libretto con le varie sagre, fiere e a…

L'antico Carnevale Romano e la corsa dei Moccoletti

Immagine
MARTEDI' GRASSO Se il carnevale 2018 è all'insegna della fiamma olimpica di Pyeongchang, a Roma nella storia ci sono stati molti Martedì Grasso nel segno della Festa dei Moccoletti. Per secoli infatti i romani spegnevano il loro carnevale insieme al lumino del vicino, in uno spettacolare tutti contro tutti ormai scomparso.

IL CARNEVALE ROMANO DI UN TEMPO Diciamolo chiaramente.  Lo scopo del Carnevale è quello di divertirsi, gozzovigliare e far baldoria prima della Quaresima, un lungo periodo fatto di preghiera, astinenza e contrizione.  E Roma, centro della cristianità dal più che glorioso passato pagano, festeggiava alla grande fin dal medioevo.  Ma è nel Rinascimento che il Carnevale Romano acquista una grande popolarità. Ricordiamoci che siamo nella città eterna della statua di Pasquino con i suoi impertinenti pizzini anonimi, della sfarzosa Curia Papale, della mondanità imperante. E anche il successivo clima "morigerato" della Controriforma non fece altro che scat…

NOI saremo alla BIT 2018 di Milano

Immagine
Cominciamo a dirtelo subito, una settimana prima dell'inizio della Borsa Internazionale del Turismo.  Ci troverete alla BIT del 11/13 febbraio, a FieraMilanoCity.  
E quando ti parlo di noi, voglio precisare che purtroppo non vedrai nessuno degli amici che ogni tanto fanno capolino in questo blog (per conoscerli tutti, vai a Folle di corsa, 2 anni e sentirli e anche a Tutti i folli del Campanile).  Saremo Paolo Pigliafreddo, Folle di corsa, @girodeicomuni, io dalla parte della tastiera e tu che leggi, commenti e condividi.  Saremo là tra stand e conferenze per conoscere, promuovere, imparare, divulgare, incontrare, cercare nuovi spunti e prendere contatti con territori, storie e tradizioni. Insomma, alla BIT di Milano saremo una folla, un po' folle, con così tante cose da fare che, ovviamente, ci sarà anche da correre.
PS: Sappi comunque che troverò sempre 10 minuti per una chiacchierata con te. I contatti li conosci, quindi... 

Sabato sera da Cannobio alla Luna la 50ma Marcia dei Lanternitt

Immagine
Non c'è che dire, scopro le cose sempre troppo tardi. O meglio, troppo tardi per me. Ma per chi domani sera 27 gennaio non sapesse cosa fare, mi sento di consigliarvi la 50ma Marcia dei Lanternitt di Cannobio (VB). Perché, in fondo, chi di noi non ha mai desiderato raggiungere la luna a piedi e con una lanterna?
Questo è un post di corsa, quindi devo trattenermi. I voli pindarici di Folle di corsa li lasciamo al post dell'anno prossimo, quando voglio partecipare alla Marcia del 2019. Alla Marcia dei Lanternitt (lanterne) non si corre, ma si cammina in notturna con una lanterna in mano, salendo per il sentiero che da Cannobio arriva fino ai paesi di Viggiona e Trarego. Ci si ritroverà alle 17.00 in Piazza Angelo Custode e, dopo i corni delle Alpi, stuzzichini e vin brulè, si partirà alle 18.00 con arrivo due ore dopo e cena sociale. Tutto in un clima di cordialità nato e perpetuato dal 7 gennaio 1969.
Quella sera di 49 anni fa l'Associazione Culturale Zabò stava consumando l…

BDC #24: la storia non finita di Ponzano

Immagine
PONZANO, NON DI FERMO Questo nuovo capitolo dell'eno-rubricaBotte di corsa ci porterà a Ponzano di Fermo (FM) e alla storia non finita del suo Palio delle botti. Ma attenzione, Ponzano non è più "di Fermo" da quasi 450 anni. E a proposito di Ponzano e storie non finite...

DA CASTELLO A COMUNE LIBERO Nel novembre 1569 il Castello di Ponzano invia a Roma come ambasciatore il facoltoso ser Scipione Leonardi. L'incarico è quello di chiedere a papa Pio V che Ponzano venga sottratta dalla Giurisdizione della città di Fermo per passare direttamente sotto la Santa Sede.  Grazie ai suoi rapporti con la potente famiglia fiorentina degli Strozzi, ser Scipione riesce a farsi ricevere direttamente dal pontefice e gli racconta di prepotenze, gabelle ingiuste, scorrerie, danneggiamenti ai raccolti, razzie di bestiame, incendi e omicidi. Pio V incarica di svolgere un'inchiesta al vescovo di Montefiascone (Montefiascone, eh?vai a BDC #19: Montefiascone ... Est! Est!! Est!!!) che c…

Il rumoroso Palio degli Zoccoli di Desio

Immagine
DAL 1277 Per noi barbosi storici medievali la Battaglia di Desio del 21 gennaio 1277 segna l'affermazione a Milano dei Visconti e la sconfitta dei Della Torre.  Per gli abitanti di Desio (MB), invece, ha rappresentato la fine dell'assurdo divieto di camminare calzando zoccoli di legno.  E ora, la prima domenica di giugno, le contrade della città si sfidano di corsa ciabattando nel Palio degli Zoccoli.

TORRIANI VS VISCONTI A metà XIII secolo il Comune medievale di Milano si sta avviando lentamente a diventare una Signoria.  I Comuni infatti non sono più centri di sperimentazione politica come una volta. Quella vitalità pragmatica che li aveva contraddistinti contro Federico I Barbarossa, tanto per citarne uno, si stava pian piano spegnendo.  Guelfi e ghibellini, vecchi e nuovi nobili, Capitani del Popolo e Podestà, dissidi interni e aiuti forestieri stavano trasformando i Comuni in enormi bombe ad orologeria, pronte ad implodere in qualsiasi momento ed essere preda di qualsiasi f…

#Angelers, professor Jones e le Fan della divulgazione

Immagine
POST SEMISERIOPerché Meraviglie, una serie di documentari sui patrimoni UNESCO italiani, deve attirare l'attenzione sui social soprattutto del pubblico femminile e in relazione al conduttore Alberto Angela?  Perché le lezioni universitarie del professor Henry "Indiana" Jones erano stracolme di ragazze ammiccanti?  E perchè non mi sembra che Folle di corsa venga seguito (letteralmente) da cotante graziose attenzioni? Benvenuti ad un post semiserio dedicato al fascino della cultura e della divulgazione.

MERAVIGLIE, I LOVE YOU Andiamo con ordine e ragioniamo con calma, invece di correre qua e là in preda a panico, sconforto, invidia e gelosia. La sera di giovedì 4 gennaio è andato in onda Meraviglie. La penisola dei tesori, primo di quattro appuntamenti condotti da Alberto Angela e incentrati sui 53 siti Patrimonio Mondiale UNESCO in Italia.  Avendo da poco tenuto una conferenza proprio su questo tema, ero ancora più interessato del normale. Pronto a prendere appunti, conoscer…
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....