Post

Visualizzazione dei post da 2015
folle-di-corsa-banner

Correndo (e non solo) per la Lomellina

Immagine
  OLTRE LA CORSA DEI BABBI Se pensi che questo sia solo un post dedicato alla Corsa dei Babbi (Natale) di domenica 20 dicembre a Mede (PV), ti sbagli.  Infatti, ci sarà anche un avviso per le Folle di corsa dedite alle campestri e, soprattutto, un breve spaccato di quanto può offrire la Lomellina, quel "tallone" di Lombardia compreso tra il Ticino, il Po e il Piemonte. 

  RISCALDAMENTO NATALIZIO Ma partiamo da Mede e dalla Corsa dei Babbi 2015.  La manifestazione podistica non competitiva dal tema natalizio e dall'offerta libera (destinata ai Vigili del Fuoco e ai volontari del canile), si è svolta in una tarda mattinata dal clima gradevole. Il punto di ritrovo si riempie pian piano di decine di Babbi Natale più o meno improvvisati, più o meno sportivi. Me compreso. Nessuno si scalda, tutti sono stravacati a parlare, fare foto e mangiare. Ciascuno risparmia le forze in attesa della corsa di 4 km o della camminata da 1 e, soprattutto, in previsione della faticaccia della n…

Un regalo di corsa a Mede

Immagine
  CAMBIAMO UN PO' Sebbene il disputare una corsa natalizia vestito da Babbo Natale sia ormai diventata una tradizione, quest'anno voglio cambiare un po'. Ma non troppo. Infatti, la consueta Babbo Running di Milano che aveva rappresentato una delle premesse per la creazione di Folle di corsa (vedi i post dell'anno scorso Babbo Running: istruzioni per l'uso e Dentro la Babbo Running di Milano), è stata accantonata in favore dell'ormai prossima Corsa natalizia di Mede (PV) del 20 dicembre. E anche il tradizionale sacco di Babbo Natale, fedele seppur ingombrante compagno di corsa, verrà sostituito con un regalo, in linea con la nostra storia natalizia (se non l'hai ancora letta, vai a Un regalo per ogni runner). Più che un cambio, quindi, è cercare di vedere le stesse cose da un altro punto di vista. Un po' come le giornate passate in Archivio di Stato a Milano che ora, sotto Natale, si rivelano indispensabili per altri motivi. 

  MEDE, 20 DICEMBRE Domenica …

Un regalo per ogni runner

Immagine
  SPECIAL DI NATALECiao, ti ho fatto attendere troppo? Forse sì. O forse stai attendendo qualcosa di più importante. Il Natale, per esempio.  Eh sì, proprio quel periodo di festa e gioia a cui, però, bisogna arrivare preparati.   E chi più di noi sa cosa vuole dire Preparazione? Siano essi obiettivi da raggiungere correndo o liste di regali da fare, ci vuole allenamento. Ma, per i prossimi 5 minuti, non ci pensare. Ora leggi la storia di Natale di Folle di corsa immaginandoti seduto in poltrona davanti al caminetto acceso, con la neve che scende là fuori e copre, lentamente, ogni cosa, compreso quell'albero addobbato laggiù ...
Questo è "Un regalo per ogni runner" e non solo 

  LA CORSA, CHE PASSIONE! Correva sempre, quando poteva. Bastavano solo 10 minuti, una strada, delle scarpe e un po' di inventiva.  Gli piaceva. Non si poteva definire un runner professionista, ma nemmeno l'ultimo arrivato. Le sue belle esperienze le aveva vissute e aveva in mente tanti nuovi pr…

A Mede una nuova Casa per gli Amici del 115

Immagine
  ANCOR PIU' IMPORTANTE Oggi ti scrivo di un Evento con la E maiuscola, di quelli che fanno passare in secondo piano le corse, le storie e i luoghi raccontati da Folle di corsa. Domenica 22 novembre, infatti, è stata inaugurata a Mede (PV) la nuova caserma dei Vigili del Fuoco Volontari Lomellina-Sud, cioè dell'Associazione 115 amici dei Pompieri che organizza la Cronoscalinata al Campanile (vai a Mede: cronaca di una Cronoscalinata). E, in questa occasione così importante, io ero là a festeggiare con loro.

  L'INAUGURAZIONE Proiettata sulla campagna che deve servire, la nuova sede dei Vigili del Fuoco sorge a fianco del Campo Sportivo e della Palestra Comunale in quello che fu, fino a pochi anni fa, il Bocciodromo di Mede. Proprio nella vicina palestra, c'è stato il primo momento della giornata inaugurale, con l'intera città riunita per la Messa. Tra i posti a sedere sul campo da gioco e le tribune gremite, si riuscivano a distinguere le fasce tricolori dei sindaci…

Le strade del medioevo: da Erba a Monteriggioni

Immagine
  METTITI LE SCARPE Quante volte ti sei sentito dire "prima di giudicarmi, indossa le mie scarpe e percorri il mio stesso sentiero"? Beh, domenica 8 novembre te lo ha detto un Medioevo stanco di essere sopportato nei libri di scuola, facendolo con ben due "passeggiate" nella storia che si sono svolte una in Brianza e l'altra a Monteriggioni (SI). Fossi nei tuoi panni, o come dicono in inglese "in your shoes", io continuerei a leggere per non perdermi, l'anno prossimo, la seconda edizione de La strada dei Visconti e la diciannovesima Corri sulla Francigena.

  LA STRADA DEI VISCONTI Passeggiata storica sulle antiche (forse addirittura romane) strade brianzole, La strada dei Visconti è nata proprio quest'anno con l'intenzione di creare un percorso per far conoscere un territorio ricco di piccoli gioielli storico-paesaggistici. Quindi, questi 15 km di tranquilla camminata nell'Alta Brianza organizzati dalle Associazioni Calnach Onlus di Crem…

La Storia che attende di essere letta ... ancora meglio

Immagine
Vol. II
Continua da Una Storia che attende di essere letta
Ringrazio Italia Medievale per aver rilanciato sul proprio portale questi due post.



  FOLLE DI CORSA E FONT Se pubblicare un post dedicato al cambio del font usato nel blog è una mossa a dir poco folle, creare anche un secondo capitolo sullo stesso tema sembrerebbe un vero e proprio affronto verso il lettore. Ma Folle di corsa, sia chiaro, ha solamente preso spunto dall'episodio e dal suo stesso logo per accompagnarti in una corsa lungo i secoli nella storia della scrittura. Ah, ti prometto che in questa seconda parte tutto sarà molto più semplice, scorrevole e leggibile.

  NELLA PUNTATA PRECEDENTE ti ho spiegato perchè ho scelto il Trebuchet, il carattere nato per catapultare le parole in rete ed essere chiaramente leggibile su schermo. Poi, siamo passati ai Romani e alla loro scrittura che spesso, pur essendo molto chiara graficamente, è un insieme di abbreviazioni privo di punteggiatura e spazi. Il vero incubo, però, dove…

Prizzi e il Ballo dei Diavoli. In trasferta.

Immagine
  DALLA SICILIA CON FURORE Da secoli in scena a Prizzi (PA) il giorno di Pasqua, il cosiddetto Ballo dei Diavoli è un'insieme di religione, folklore e teatralità. Uno spettacolare e maldestro tentativo delle forze del Male di prevalere sul Bene, impedendo du ncontru tra Gesù Risorto e la Madonna. Pochi giorni fa protagonista a Expo Milano 2015, il Ballo dei Diavoli sarà oggi al centro dello speciale di Halloween di Folle di corsa

  LA DOMENICA DI PASQUA Visto che, infatti, spiegare le origini di Halloween oppure concentrarsi sulle tradizioni italiane legate alle ricorrenze di inizio novembre (Ognissanti e Giorno dei Morti)  mi sembrava troppo banale e prevedibile, ho scomodato quella che può assimilarsi ad una corsa paurosa. Le origini del Ballo dei Diavoli risalgono al medioevo e ai primaverili riti ancestrali del ritorno alla vita dopo l'inverno, ripresi e cavalcati nella più importante festa Cristiana: la domenica di Pasqua. Eppure, per le strade di Prizzi, la mattina dell…

Una Storia che attende di essere letta

Immagine
Vol. I

Ringrazio Italia Medievale per aver rilanciato sul proprio portale questi due post (per il Vol. II, vai a La Storia che attende di essere letta ... ancora meglio).

  FOLLE DI CORSA E IL FONT Forse lo avrai già notato, ma Folle di corsa ha cambiato aspetto.  Questo perchè in post, link e immagini presenti su questo sito le scritte hanno un nuovo carattere, o meglio, un nuovo font: il Trebuchet. Scelto per la sua chiarezza di lettura, questo font sembra rappresentare il punto d'arrivo della lunga storia del modo di scrivere. In altre parole, in questo e nel prossimo post ci sostituiremo agli omini del logo di Folle di corsa per rincorrere, attraverso i secoli, quella penna e quel filo d'inchiostro.


  PER COLPIRE NEL SEGNO con questa carrellata di stili di scrittura europei, c'è proprio bisogno del Trebuchet.  Il font, infatti, fu disegnato per la Microsoft nel 1996 da Vincent Connare con lo scopo di catapultare le parole in rete. E non è un caso che la parola "Trebu…
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....