folle-di-corsa-banner

La Corsa del Cappello di Paganica


  TRE SECOLI E MEZZO A Paganica, frazione di L'Aquila, un cappello è il testimone dello strano Palio cittadino fin dalla metà del Seicento.
E passa di mano in mano e di testa in testa nell'estiva staffetta della Corsa del Cappello.

paganica-corsa-del-cappello

  GIU' IL CAPPELLO, signori, perchè l'Abruzzo continua a donare per Folle di corsa spettacolari eventi sportivi ricchi di tradizioni: Pacentro (vai a Pacentro e le Corsa degli zingari), Corropoli (vai a BDC #9: ecco la Pentecosta Celestiniana di Corropoli) e ora Paganica. 
Correva l'anno 1650 e gli abitanti di questo antico centro adesso parte del Comune di L'Aquila avevano le sfide sportive nel sangue. 
Lascito romano? eredità medievale? influsso dei dominatori spagnoli? Di tutto un po'. 
Di certo tra i vari giochi popolani nei quali si sfidavano i Rioni (lotta, corsa nei sacchi e degli asini) c'era anche la sfida podistica del Cappello destinata ai giovani.

paganica-l'aquila-cappello

Ricordiamoci che siamo in un'epoca in cui i cappelli, piumati e non, erano accessori di moda, possibilmente da possedere in quantità e da sfoggiare in ogni occasione. E i ragazzi dei Rioni, per averne un altro, si sfidavano correndo per Paganica, in un percorso di circa 3 km a toccare tutti i luoghi simbolo del borgo.
E giù il cappello in segno di rispetto per i primi due corridori d'altri tempi, perchè l'onore di vincerlo e indossarlo toccava a loro.

paganica-l'aquila-corsa-del-cappello

  RIONI E PAGANICA In origine, quindi, il Cappello della Corsa di Paganica rappresentava il premio della sfida dei giovani. Ognuno correva per sé, portando tuttavia sul braccio un nastro con i colori del proprio Rione. 
Nel Settecento, invece, la sempre più apprezzata e attesa Corsa del Cappello divenne una questione non più di moda ma di appartenenza. I giovani di ogni Rione sono ora frazionisti di staffetta di cui il cappello ne è il testimone, passato velocemente di mano in mano o di testa in testa, se il vento o la velocità lo permettono.

paganica-l'aquila-corsa-del-cappello-rioni

Poi un lungo silenzio fino a qualche decennio fa, quando la Corsa del Cappello inizia a tornare prepotentemente in auge: tornano i 4 Rioni (Colle, Scarazze ora S. Antonio, Pietralata, Piazza), il vecchio percorso, le tradizionali corse e, soprattutto, quel cappello tanto strapazzato. 
E il Rione vincitore, in questa nuova versione della Corsa, rappresenta Paganica nel Palio Paganichese, cioè una Corsa del Cappello aperta ai vicini paesi di Bazzano, Onna, Pescomaggiore, S. Gregorio e Tempera. 


Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I 5 post più letti

Mandato all'Inferno(Run)

BDC #16: non solo Palio delle Botti a Manciano

La Corsa degli Zombi: un post-apocalittico

Il Palio dei Fiaschi a Pozzuolo Umbro



RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....