Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016
folle-di-corsa-banner

Folle di corsa, 2 anni e sentirli

Immagine
  CANDELINE E SASSOLINI 29 luglio 2016.  Folle di corsa festeggia il suo secondo compleanno quasi in sordina, senza spot o promesse elettorali.  Questo perchè, all'opposto di come si suol dire, 2 anni si sentono eccome. Si sentono nel pensiero e negli auguri strappati a quanti hanno avuto a che fare da vicino con Folle di corsa. E, soprattutto, si sentono in quel sassolino che tutti, su mio invito, hanno voluto levarsi dalla scarpa prima di continuare a correre insieme ...


MARCO (vai a Mede: cronaca di una cronoscalinata) Folle di corsa compie 2 anni ... grande!!!
Un blog, un blogger, sì insomma, un personaggio diverso da tutti, un personaggio che fa riscoprire il piacere di correre senza pensare a nient'altro.
La mia esperienza è stata in quel di Mede ormai due anni fa. Il Folle mi chiese: ti va di fare una corsa su un campanile? Ovvio!
E così ci trovammo in una domenica di novembre sotto questo campanile di non ricordo quanti milioni di scalini. Fare una corsa del genere già met…

BDC #16: non solo Palio delle Botti a Manciano

Immagine
  A FINE AGOSTO Questo capitolo numero 16 di Botte di corsa, l'eno-rubrica di Folle di corsa, dovrà per forza trattare dell'estivo Palio delle Botti tra i Rioni di Manciano (GR). Ciò significa che dobbiamo concentrarci sulle botti di legno rotolanti, accennando – e ripeto, solo accennando– a quanto ancora può offrire il centro toscano. Ma quando già il sottotitolo della pagina Facebook del Comitato Bottai Mancianesi recita "Palio delle Botti e non solo", inizi seriamente a chiederti se sarai veramente in grado di focalizzarti sull'obiettivo di questa eno-rubrica. 

  MANCIANO, ECCO. Ho esagerato? Può darsi, ma considera che in questa sfida di concentrazione contro Manciano ne sono uscito sconfitto. Piacevolmente ed orgogliosamente sconfitto.

Nel tentativo di studiare, capire e raccontarti il locale Palio delle Botti, sono naufragato dolcemente nel mare (tanto per utilizzare una citazione dotta) di Manciano:  hai visto come si sviluppa il piccolo centro storico? Sai …

Lo chiamavano SwimRun

Immagine
  ... E NON TRIATHLON Perché se corri e nuoti, nuoti e corri, corri nell'acqua e nuoti con le scarpe da running, stai facendo SwimRun, un folle sport di corsa che attira sempre più persone. E l'ho capito grazie a questa intervista che ho fatto ad Orazio per Folle di corsa.


- Orazio, grazie ad un tuo tweet ho scoperto le SwimRun, ma prima di tutto ... presentati brevemente. Sono un 40enne con crisi di mezza età anticipata!
Scherzo eh, ho sempre fatto sport di resistenza ma in maniera disorganizzata, con alti e bassi. Complice qualche annetto in più e forse un po' di saggezza ho pensato che se volevo continuare a correre non potevo fare affidamento solo sul mio corpo come una volta. Così mi sono iscritto ad una società sportiva focalizzata sul triathlon (prima correvo sempre come libero) che si chiama Spartans e ho chiesto ad un coach (Matteo Torre) di seguirmi.
In realtà non sono mai andato così tanto veloce e lontano come adesso. Ho capito che il mio corpo ha ancora parecch…

3 domande per raccontarci The Floating Piers

Immagine
  THE FLOATING PIERS PER T(R)EThe Floating Piers, le passerelle galleggianti di Christo sulle acque del Lago d'Iseo, dalla mezzanotte del 3 luglio è ormai un ricordo.  Un ricordo condiviso e da condividere per quasi un milione e mezzo di persone, di folle che sono corse a camminare sull'acqua (vai a Folle sull'acqua con The Floating Piers).  Ma com'è stata la loro esperienza? Cos'è che ricorderanno per sempre? E, infine, c'è qualcosa che avrebbero voluto fare, vedere o vivere ma non c'è stata l'occasione? Sarò io, ovviamente, ad iniziare a rispondere a queste 3 domande. Poi però toccherà rispondere a te e alle folle salite su The Floating Piers. Puoi farlo qua sotto nei commenti o sui canali socialdi Folle di corsa.   

  1) IL MIO THE FLOATING PIERS L'ho vissuto in un sabato mattina sempre più soleggiato. Sveglia alle 3, colazione con i miei amici che stavano per andare a dormire e poi direzione Lago d'Iseo. Per godermi l'alba e una certa tran…

L'abbraccio delle Mura Venete di Bergamo

Immagine
  QUESTA DOMENICAMigliaia di persone, strano e accattivante metodo per valorizzare il nostro passato, tanta voglia di corrervi a partecipare ... E già questi potrebbero essere motivi sufficienti per inserire in Folle di corsa un post per avvisarti dell'ormai prossimo abbraccio delle Mura della Città Alta a Bergamo programmato per domenica 3 luglio, quando 12 mila persone prenderanno parte al tentativo di record del mondo per richiamare l'attenzione dell'UNESCO sulle mura venete del nord Italia.  Ma ora, prima di iniziare, permettetemi un incipit-citazione dal famoso film Blade Runner.
Per info e iscrizioni all'Abbraccio delle Mura, clicca qui



  STRANI ABBRACCIPerché ho visto abbracci che tu, caro lettore, non puoi nemmeno immaginare.

Futuri blogger di corsa alle prese con gigantesche sequoie, folli più o meno sportivi intenti a scommettere sullo riuscire ad abbracciare completamente gli enormi pali della luce presenti sui campi di atletica e, tra poco, vedrò da vicino l&…
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....