folle-di-corsa-banner

Folle sull'acqua con The Floating Piers


  TUTTI AL LAGO Sembra proprio così.
Già dalle prime ore di apertura, infatti, è sembrato che tutti volessero provare quelle passerelle galleggianti dell'artista bulgaro Christo, quell'opera d'arte mai vista che consente di camminare sulle acque del Lago d'Iseo. E The Floating Piers sarà aperta fino al 3 luglio, dando modo alle folle di percorrere liberamente quei nastri arancioni che abbracciano le isole del Lago e le collegano alla terra ferma.
Tra questa miriade di curiosi e sognatori, ovviamente, ci sarà anche Folle di corsa.

Per saperne di più su Christo and Jeanne-Claude, clicca qui
Per il sito ufficiale di The Floating Piers, clicca qui
Per informazioni pratiche, invece, clicca qui 

Folle-su-The-Floating-Piers

  CHRISTO, CHE OPERA! Sì, lo so, questa battuta era pessima.
Eppure è difficile evitare giochi di parole se un artista come Christo ti permette di camminare sulle acque. Perché se dagli anni '70 in Italia era conosciuto come l'impacchettatore di opere d'arte, oggi Christo è divenuto il creatore di ponti e il promotore della bellezza del Lago d'Iseo.
Infatti, esattamente dopo 40 anni dal suo ultimo progetto italiano, l'artista torna nel Bel Paese già con l'idea di creare una passerella galleggiante su un qualche lago. La scelta cadde sul Lago d'Iseo, ritenuto il più adatto e di grande ispirazione, poi partì la fase di progettazione e realizzazione.

Christo-su-Floating-Piers

E questi sono i numeri di The Floating Piers al momento della grande apertura dello scorso 18 giugno:
- 4.500 m di lunghezza;
- 16 m di larghezza;
- 35 cm di spessore;
- 200.000 cubi galleggianti in propilene;
- 70.000 mq di tessuto giallo cangiante.

Floating-Piers-e-il-Lago-d'Iseo

  GRATUITA E H24 Tutto questo a spese di Christo, senza che le Folle sborsino un solo euro. 
Le passerelle, poi, sono aperte 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. 
Il punto d'accesso alla passerella sarà a Sulzano (BS) regolato solamente dalla Cabina di Regia per tenere sotto controllo il peso umano su The Floating Piers, soprattutto in caso di maltempo. Poi da Montisola, un breve trasferimento sul terra ferma e dritti a girare attorno all'Isola di San Paolo.
Anche di notte.

Floating-Piers-sulla-terraferma


  "FOLLE" E BASTA? Le folle intese come genti e moltitudini quindi le abbiamo capite.
E il progetto di Christo è certamente folle per quanto è strano, bizzarro, che colpisce.
Ma folle ... e basta? 
Beh, è ovvio che Folle di corsa ci sarà e tuttavia si limiterà a camminare, almeno sulle Floating Piers

Correre-sull'acqua

Questo perchè se non hanno accolto il mio desiderio di corricchiare sulle acque, su quell'Orange Carpet, su quel "bordo della piscina", potrei in ogni caso decidere di farmi una sgambata sulla terra ferma. E su questo si accettano proposte, inviti o sfide.
E basta? Tutto qui?
No, perchè Folle di corsa sta pensando a qualcosa degno di The Floating Piers ...


Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I 5 post più letti

Mandato all'Inferno(Run)

La Corsa degli Zombi: un post-apocalittico

BDC #16: non solo Palio delle Botti a Manciano

Magione e il Palio del Giogo

Il Palio dei Fiaschi a Pozzuolo Umbro



RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....