folle-di-corsa-banner

Domenica a Fermignano il 52° Palio della Rana


  TI PREGO, NON SALTARE ... Questa è la supplica che, la prima domenica dopo Pasqua, gli scariolanti in corsa a Fermignano (PU) rivolgono a chi devono portare nella carriola fino al traguardo. 
Sopra al mezzo spinto a tutta velocità, si trova infatti quella rana che potrebbe spiccare un bel balzo senza alcun preavviso.
Senza preoccuparsi dell'immediata frenata del contradaiolo per riprenderla o dello storico Palio della Rana di Fermignano di cui fa parte.

palio-della-rana-fermignano

  ERA IL 28 SETTEMBRE 1607 e Francesco Maria II Della Rovere (15° Conte di Montefeltro e ultimo Duca di Urbino), esasperato dalle continue istanze del Castello di Fermignano, decise di dargli l'indipendenza comunale che tanto desiderava.
L'ormai popoloso centro marchigiano si separava così dal Municipio d'Urbino, vedendosi riconosciuto un proprio Consiglio Municipale composto da 24 consiglieri (10 del Castello e gli altri dalle Ville circostanti) e convocato per deliberazione di tre uomini di fiducia del Duca Francesco Maria II.
E Fermignano festeggia, celebrando l'evento la prima domenica dopo Pasqua (Domenica in Albis) del 1608 con festeggiamenti popolari consistenti in corse coi sacchi, rottura delle pignatte, albero della cuccagna, corsa delle rane in carriola, ecc. 
La tradizione continuò per lungo periodo finché, piano piano, cade nell'oblio. Ma nel 1966 la Pro Loco di Fermignano torna a far rivivere i festeggiamenti cittadini seicenteschi, ripristinando solo la gara ritenuta più originale.
Quella corsa (oggi Palio) delle rane in carriola

palio-rane-fermignano-pasqua

  LA RANA E IL REGOLAMENTO La versione contemporanea del Palio della Rana ha un regolamento molto stringente, soprattutto per quanto riguarda il benessere dei piccoli anfibi.
Essi sono visitati da un veterinario prima e dopo la corsa. Ovviamente, solo le rane in perfette condizioni possono prendere parte alla gara e, successivamente, il concorrente a cui venisse trovato un animale in condizioni differenti da quelle di partenza viene immediatamente squalificato. 
E ora la parte del regolamento destinata agli umani. Avendo la forma di un Palio, la manifestazione di Fermignano vede la partecipazione di 7 contrade: Cà L’Agostina, Calpino, La Pieve, La Torre, San Lazzaro, San Silvestro, Santa Barbara.

palio-rana-fermignano-contrade

Ogni contrada mette in campo 4 scariolanti, cioè 4 corridori indipendenti tra loro dotati ognuno di carriola. 
Poi regna il sorteggio. I vincitori delle 7 batterie così composte e il secondo "più fortunato" formano le due semifinali dalle quali si avrà il poker della finalissima. Ci si affida al caso anche per assegnare rane e corsie.
Non resta che scrivere dei 170 metri di strada da correre con la rana sulla piatta carriola di legno già in posizione da salto. Ad ogni fuga del piccolo anfibio lo scariolante ha l'obbligo di fermarsi e, delicatamente, riposizionare la rana.
Vincerà il trio corridore-carriola-rana che arriva per primo al traguardo.

Palio-rana-Fermignano-partenza

  I GIORNI DEL PALIO Il weekend della domenica in Albis non è solo "sportivo". 
Questa è l'occasione per riportare Fermignano nel passato con l'imponente Corteo Storico in abiti Cinquecenteschi, con il Palio dei Putti (un Palio della Rana "ridotto" e per under13), con le rappresentazioni che hanno come sfondo la Torre Medievale e il ponte Romano di Fermignano.
E poi tante altri appuntamenti, manifestazioni e dimostrazioni di carattere storico che hanno fatto guadagnare al Palio della Rana di Fermignano il riconoscimento da parte della Federazione Italiana Giochi Storici e della Federazione Italiana Rievocazioni Storiche.

Palio-rana-Fermignano

  (L)ODE ALLO SCARIOLANTE Corri, spingi, osserva, stabilizza, frena, trova, riposiziona, riparti, osserva, accelera, tieni d'occhio ...
Ammirazione allo scariolante che cerca di controllare l'imprevedibile anfibio!
Onore a chi suda per lo sforzo e suda freddo per la rana!
Lode a colui che riesce a stabilizzare la carriola mentre è lanciato in una folle corsa!
Stima pura per il contradaiolo fermignanese, potente nel procedere e delicatissimo nel raccogliere l'animale!
Perché bisogna essere veloci, abili e buoni osservatori.
Agli scariolanti di Fermignano, riassumendo, va tributato il massimo rispetto.

Palio-rana-Fermignano

E io che mi lamento quando, scrivendo il post sull'ormai prossimo Palio della Rana di Fermignano, sbaglio a digitare e devo tornare di corsa indietro ...


Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I 5 post più letti

Mandato all'Inferno(Run)

BDC #16: non solo Palio delle Botti a Manciano

La Corsa degli Zombi: un post-apocalittico

Il Palio dei Fiaschi a Pozzuolo Umbro

Magione e il Palio del Giogo



RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....