Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014
folle-di-corsa-banner

Pacentro e la Corsa degli zingari

Immagine
  NON TI E' BASTATA LA SERRA SAN GIACOMO? Altri 7 giorni e verrai soddisfatto, con la Corsa degli zingari di Pacentro (L'Aquila).  Come a Salvitelle (vai a Serra San Giacomo: la sfida di Salvitelle), si corre a piedi nudi giù da una montagna per concludere la competizione secolare in una chiesa del borgo. Ma le somiglianze con la corsa campana finiscono qui.
Ecco un breve documentario sulla Corsa degli zingari

  GLI "ZINGARI"Ovviamente, il termine che identifica i corridori non ha nulla a che spartire con il significato odierno. In dialetto locale zingareun indica chi cammina a piedi nudi. Però, collegata a questa prima definizione ne esiste una seconda, molto più antica e soprattutto ancor più chiarificatrice per il nostro argomento. Infatti, in piena età moderna, era denominato zingaro colui che, strangolato dai debiti, si vedeva spogliato di tutti i suoi beni, compresi i vestiti e le calzature che venivano strappati pubblicamente allo sfortunato, in una consuetudine…

Serra San Giacomo: la sfida di Salvitelle

Immagine
  LARGO AI SALVITELLESI! Ogni anno, nel pomeriggio dell'ultima domenica di agosto si corre a Salvitelle (Salerno) la Serra San Giacomo.  Solo i nati o residenti nella cittadina campana possono sfidarsi in questa discesa a perdifiato, con partenza dal monte sovrastante il paese e arrivo nella cappella di San Sebastiano Martire a ridosso del centro storico. E si corre rigorosamente a piedi nudi. Tra sassi, sterpi e rovi.
Ecco l'edizione 2013 (in prima persona e per una buona causa)

  CORREVA L'ANNO 1791 e Serra San Giacomo, il monte di Salvitelle, era luogo per le esercitazioni dei fucilieri francesi da montagna. I pastori del posto, visti i soldati d'oltralpe allacciarsi al meglio gli scarponi in previsione delle ascensioni, si beffavano di loro vincendo - a piedi nudi - tutte le sfide lanciate ai transalpini in forza all'esercito borbonico. Salita o discesa, pietre o rovi, mai nessuno riuscì a battere questi corridori scalzi.
  FESTA PATRONALE Forse è proprio questo sec…

Un Ferragosto da Podio

Immagine
  LA GARA, ANZI, LA FESTA Nel pomeriggio di uno splendido Ferragosto si è tenuta la Corsa nella Bealera a Podio, frazione del comune di Bene Vagienna (CN).  Sono stati nove gli intrepidi ad iscriversi all'edizione di quest'anno, a detta di tutti una delle più difficili per l'elevata mole d'acqua a scorrere nella Bealera. E io mi sono unito a questi coraggiosi, sebbene fossi rimasto alquanto sorpreso non tanto dal livello della Bealera quanto dall'allegra corrente che non avevo minimamente considerato in fase di preparazione. Ancora qualche minuto d'attesa e vengono formate le tre batterie composte ognuna da tre partecipanti. chi le vince accede alla finale.Completa il parco partenti l'unica ragazza in gara. Menzione d'onore a quest'unica iscritta che, in assenza di altre sfidanti, onora ugualmente il pubblico con una cavalcata solitaria nella Bealera tra il sostegno e gli applausi di tutti. Scarpe e guanti obbligatori, abbuono di una parte del consueto …

Impegni per Ferragosto?

Immagine
  LA CORSA NELLA BEALERA TI ASPETTA A Bene Vagienna (Cuneo), più precisamente nella frazione di Podio, il 15 pomeriggio si correrà nella Bealera, la roggia che attraversa l'abitato.
  RIEVOCAZIONE STORICA Organizzata dalla Pro Loco "Amici del Podio" all'interno delle tradizionali feste di metà agosto, la "Corsa nella Bealera" rievoca e richiama la storica variante locale del celeberrimo (ed universale) chi perde paga da bere.
  ALTRE INFO Sono un centinaio di metri da correre con l'acqua fino alle ginocchia. Batterie, semifinali e finale. Può partecipare chiunque.

Ecco un video dell'edizione del 2009.

Quest'anno io sarò là e, appena possibile, scriverò accuratamente su Folle di corsa della mia esperienza.
(vai a Un Ferragosto da Podio)

(vai a Oltre a Podio: guest-post su "The Girl with the Suitcase")

Si parte!

  BENVENUTO. Sono Paolo, il (primo) Folle di corsa. Inizia oggi quest'avventura dedicata a chi, come me, impazzisce per lo sport ed è talmente Folle di corsa da esserne quasi innamorato.
  NON SARA' L'ENNESIMO BLOG PER I SOLITI RUNNERS Non ci si concentrerà su tempi, Km, passaggi, tessuti tecnici, scarpe, alimentazione, porta-smartphone da braccio o playlist da gara ... Si punterà invece alle tradizioni, al folklore e (perché no?) alle stranezze. Le corse qui descritte spesso avranno un significato profondo e, allo stesso tempo, goliardico.  L'importante sarà essere consapevoli di non star correndo la solita corsa, vuota e fine a sé stessa.
  MA NON SARA' SEMPRE NATALE, cioè non potrò sempre regalarti (e regalarmi) nuove straordinarie esperienze, vissute sulla mia pelle. 
Ci saranno corse a cui, per ovvi motivi, non potrò partecipare ed altre alle quali è la tradizione stessa ad imporre ad un "turista" come me di non prendervi parte. Io devo e voglio rispettare,…
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....