venerdì 14 luglio 2017

Castel D'Ario, il castello e il campo da tennis


Un mesetto fa, grazie al mio profilo twitter @girodeicomuni, ho visitato ciberneticamente il Comune di Castel d'Ario (MN). Oltre ad essere la città natale del grandissimo pilota Tazio Nuvolari, in questa cittadina sita tra Lombardia e Veneto sorge un castello dall'interessante storia millenaria. 

Cinta muraria completa e torrione non solo si fanno notare da terra ma, grazie alle foto satellitari, anche dall'alto. E dalle fotografie aeree si vede all'interno di queste mura un rettangolo di terra rossa. Sì, esatto, un campo da tennis. 
Eccolo lì, incastrato tra le antiche pietre, in dialogo con il Palazzo Pretorio (sede della biblioteca comunale) e la Torre della Fame.  

Sembra quasi che Castel d'Ario sia riuscita a coniugare passato e presente, sport e storia, tradizione e stranezza. Perché allora non prendere spunto da qui per molti piccoli castelli, imponenti rocche, alte cinte murarie, maestose ville, cascine isolate, residui di archeologia industriale o magnifici borghi italiani?
Credo fermamente che si possano valorizzare ancora di più tutte queste perle con un "qualcosa" di sportivo e curioso, magari con numerose folle di corsa...


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...