folle-di-corsa-banner

Pesce d'Aprile!


  CONTINUA A LEGGERE Questo potrebbe sembrare un nuovo post di Folle di corsa, ma non lo è ... Pesce d'aprile!

(Tu comunque continua a leggere)


  OCCHIO ALLE SPALLE Già, perchè il primo di aprile siamo tutti a guardarci le spalle. Da parenti, amici, sconosciuti, bufale e siti internet. 
E visto che oggi siamo già tutti impegnati in questo guardingo valzer per controllarci la schiena, potremmo buttare un occhio anche alle spalle del presente, tornando alle origini del pesce d'aprile.
C'è chi dice che tutto parta dalle prime pesche primaverili del passato. Spesso accadeva che i pescatori, non trovando pesci nei primi giorni di aprile, tornassero in porto a mani vuote, divenendo oggetto di scherno e burla da parte dei compaesani.
C'è chi dice invece che il beato Bertrando di San Genesio, patriarca di Aquileia dal 1334 al 1350, proprio quel giorno avesse liberato miracolosamente la gola di un papa da una spina di pesce che lo stava soffocando. Per gratitudine verso questo novello San Biagio, il pontefice avrebbe decretato che ad Aquileia, il primo aprile, non si mangiasse più pesce.


C'è chi dice, e io sono tra questi, che l'origine del pesce d'aprile sia da ricercare nel calendario. Prima dell'adozione del Calendario Gregoriano nel 1582, in molti paesi e città d'Europa era usanza celebrare il capodanno tra il 25 marzo (giorno dell'Annunciazione) ed il 1º aprile, occasione in cui venivano scambiati pacchi dono. 
La riforma di papa Gregorio XIII, tuttavia, legò l'inizio dell'anno al 25 dicembre e al 1° gennaio (giorno della circoncisione di Cristo), svuotando di senso l'antica data tradizionale e creando in Francia il 1° aprile la consuetudine scherzosa di omaggiare la festa ormai obsoleta con pacchi regalo vuoti.
Il nome che venne dato alla nuova e strana usanza fu poisson d'Avril, per l'appunto "pesce d'aprile".

  CORRIAMOCI SU Secondo te qual'è la vera origine del pesce d'aprile? una di queste tre, tutte, solo un paio o una quarta opzione? 
Io, intanto, penso che andrò a correre al parco.
Con un pesce di cartone attaccato alla schiena.

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I 5 post più letti

Mandato all'Inferno(Run)

BDC #16: non solo Palio delle Botti a Manciano

La Corsa degli Zombi: un post-apocalittico

Il Palio dei Fiaschi a Pozzuolo Umbro



RICORDA, NON BISOGNA ESSERE ATLETI PROFESSIONISTI PER SEGUIRE LE ORME DI FOLLE DI CORSA.
BASTA INFORMARSI, EVITARE DI LANCIARSI IN IMPRESE AL DI SOPRA DELLE PROPRIE CAPACITA' E RICORDARE DI PREPARARSI ADEGUATAMENTE ALL'EVENTO CON QUALCHE ALLENAMENTO SPECIFICO ....